+39.06.655951
Dove siamo

Eventi scientifici

  • Sabato 21 giugno 2014 ORE 8:00 

Paziente con piede diabetico acuto

Razionale dell’incontro

La patologia del piede diabetico e delle sue complicanze è in aumento. Ciò è dovuto non solo all’invecchiamento della popolazione, ma anche all’aumento dei pazienti diabetici (problema di stile di vita)
e all’aumento della stessa sopravvivenza dei pazienti diabetici.
Il piede diabetico è così diventato un problema sanitario di grande impatto in termini clinici, sociali ed economici, ed esige un’organizzazione delle cure in grado sia di affrontarne l’emergenza, sia di ridurne la morbilità conseguente. E’ essenziale conoscere la fisiopatologia del piede diabetico, la neuropatia, l’arteriopatia e le complicanze, quali l’infezione, per poter prendersi cura non di un piede, bensì di unpaziente, spesse volte complicato.
I problemi che nascono, infatti, da un piede diabetico non curato o non curato in maniera ottimale, soprattutto se in fase acuta, comportano lunghi periodi di cure ambulatoriali, di prolungati e ripetuti ricoveri ospedalieri e, spesso di mutilazioni minori ma anche maggiori.
Il Corso si propone pertanto di mettere a confronto i ruoli e le esperienze dei vari specialisti che hanno il compito di “prendere in carico” il paziente diabetico in un’ottica multidisciplinare e in percorsi diagnostici terapeutici condivisi. 

Sabato 21giugno 2014 ORE 8:00
SEDE EVENTO SGM Conference Center Roma 
Via Portuense, 741 00148 Roma


  • Domenica 8 giugno 2014 ORE 8,00

Laboratorio Cuore-Cervello: nuovi orizzonti scientifici

Domenica 8 giugno 2014 ORE 8,00  Sede: SGM Congressi Sala Auditorium Via Portuense, 741 - 00148 RomaÈ stato dimostrato che il ritmo cardiaco influenza il ritmo delle onde cerebrali al punto che schemi ritmici incoerenti del cuore alterano gli schemi delle onde cerebrali. 
Una relazione stretta dunque, quella fra ‘cuore e cervello’, che mette in luce non solo quanto il cuore sia parte integrante dell’intelligenza ed abbia un suo ruolo nei processi cognitivi, comportamentali e nell'apprendimento, incidendo sull’attivazione del cervello quantico, ma anche quanto alterazioni del ritmo, come la più comune Fibrillazione Atriale, sia fortemente correlata all’aumento del rischio ictus ischemico.
Il ventaglio d’analisi prese in considerazione, nella visione di un ‘Laboratorio Cuore-Cervello’ che l’evento intende focalizzare, anche attraverso dimostrazioni tecnico strumentali, entrerà infine nel vivo di argomentazioni riguardanti la sfera degli stati d’ansia, delle crisi di panico e dell’insonnia.

Domenica 8 giugno 2014
ORE 8,00

Sede: SGM Congressi
Sala Auditorium
Via Portuense, 741 - 00148 Roma